Leucemia Felina
un aiuto Naturale
Per affrontare la Leucemia Felina un valido aiuto arriva dalla Natura utile a supportare il Gatto affetto da questa patologia detta anche FELV, che è una malattia virale diffusa fra i gatti in determinate zone endemiche.
Leucemia Felina

Nella Leucemia Felina è presente un retrovirus chiamato appunto Feline Leukemia Virus che si trasmette dai gatti infetti a quelli sani principalmente attraverso: urine, saliva, sangue, feci, accoppiamento e naturalmente nella gravidanza la madre può trasmettere l’infezione ai piccoli. 
Il virus, una volta penetrato nell’animale per via oronasale, replica prima nelle tonsille, nelle ghiandole salivari e poi inizia a diffondersi più in profondità, al tessuto linfoide, al midollo osseo, alla mucosa respiratoria e intestinale. Questa fase viremica dura circa tra le 2 e le 4 settimane.
L'evoluzione della Leucemia Felina dipenderà dal Sistema immunitario dell'animale contagiato, dall'igiene, dallo stile di vita sano e da un'alimentazione naturale senza additivi chimici. Da un punto di vista sintomatologico la prima fase viremica della Leucemia Felina è spesso non visibile in quanto si può notare solo una linfadenopatia (linfonodi ingrossati), generalizzata più o meno grave.
Le patologie correlate all’infezione che immunodeprime si manifestano tardivamente anche fino a 3 anni dal contagio e possono determinare: febbre - apatia - anoressia - gengiviti - linfomi - nefriti - anemia - costipazione - diarrea - perdita di peso - insufficienza renale - problemi respiratori, ma anche la comparsa di neoplasie linfoidi maligne, infezioni a carico degli apparati:urinario, respiratorio, gastro-enterico
Una patologia osservata frequentemente in gatti FeLV positivi, è la stomatite ulcero-proliferativa.

Leucemia Felina

Ci sono vari livelli di diversa intensità in cui si manifesta la FELV e sono
Viremia persistente con l'esordio delle patologie correlate all’infezione.
Viremia latente in cui il virus si localizza a livello del midollo osseo, senza sintomatologia, ma che può riattivarsi in seguito a determinati stress psico-fisico o trattamenti farmacologici immunodepressivi di solito in tali animali comunque l’infezione si estingue nell’arco di 4 anni.
Viremia transitoria in cui l’organismo è in grado di neutralizzare il virus con risoluzione dell’infezione in uno o due mesi.

Leucemia Felina

Il virus della FELV è molto labile nell'ambiente esterno ed è rapidamente inattivato dal calore, e dai comuni disinfettanti e detersivi. Nelle zone endemiche tutti i gatti possono dunque contrarre la malattia, tranne quelli che vivono in appartamento senza avere contatto con altri felini. Tuttavia la maggior parte dei gatti che si infettano e che hanno un buon Sistema Immunitario, riescono ad eliminare il virus spontaneamente. Tuttavia è bene tener presente che il gatto che è diventato negativo, NON significa che sia riuscito ad eliminare il virus dall’organismo e che sia immune da successive ricadute.

Approccio Terapeutico
Effettivamente non esiste un protocollo farmacologico per curare la Leucemia Felina, ma i gatti con la FELV possono vivere anche per anni se vengono curati assiduamente e correttamente, con il supporto di medicine Olistiche integrative oltre ai farmaci necessari ed un regime dietetico naturale privo di additivi chimici. 

Esistono infatti Rimedi Naturali per Leucemia Felina che si possono scegliere come: Fitoterapici, Omeopatici e Integratori che attivano le difese immunitarie dell’animale, ed hanno proprietà antivirali e antibatteriche come: 
 Acido Folico 
 Acido Alfalipoico 
 Shitake e Maitake (micoterapia) 
 Selenio 
 Estratto di Semi d'Uva 
 Fitocurcuma 
 Eleuterococco 
 Alga Spirulina 
 Aloe Vera 
 Pruns Spinosa 
 Prunus Avium 
 Bromelina 
 Curcuma e Curcumina 
 Coenzima Q10 
 Ribes Nigrum 
 Oscillococcinum 
 Vitamina C 
 Vitamina E

Leucemia Felina

Prevenzione
Per quanto riguarda invece la prevenzione della Leucemia Felina, è importante la sterilizzazione nelle zone più ad alto rischio che evita il contagio per via sessuale, la nascita di gattini positivi al virus e la propagazione della malattia. L’impiego di rimedi naturali in grado di rendere efficaci le difese immunitarie, quando si presume ci sia una concreta possibilità di contagio.
Il vaccino per la Leucemia Felina non garantisce l'immunità al 100 % nonostante presenti effetti collaterali notevoli tra cui il Fibrosarcoma Vaccinale.

Grazia Foti
Naturopata

Leucemia Felina